Il relax dei trattamenti ayurvedici e i benefici dell'Ayurveda

Navigare Facile

Tutti i Massaggi Ayurvedici

L'antica 'Scienza della vita' (Ayurveda) indiana, considera il massaggio ayurvedico una tecnica essenziale per mantenere l'uomo in salute e con un aspetto giovane.

Basti pensare che, ancor oggi, per gli indiani le manipolazioni ayurvediche sono parte della routine quotidiana.

Ma vale forse la pena spendere due parole sulla storia ed accennare alla tradizione che sta dietro la medicina Ayurvedica.

A partire dal IV millennnio A.C. L'ayurveda è la medicina tradizionale Indiana, a tutt'oggi ancora la più diffusa nel continente.

E' riconosciuta dall'Unione Europea e dalla maggior parte degli Stati membri come facente parte delle medicine non convenzionali e come tale praticabile esclusivamente da medici qualificati.

Le sue origini sebbene le prime fonti scritte, che enunciano le basi dell'Ayurveda , ovvero i Veda risalgano circa a 2500 anni fa, sembrano essere ancora precedenti.

Come per altre pratiche tradizionali, infatti, l'ayurveda prima di accedere alla forma scritta ebbe una capillare diffusione orale, che ci porta a ritroso nel tempo di almeno 6000 anni.

L' Ayurveda che possiamo tradurre come scienza della vita ( parola composta da ayu che significa vita e veda che vuol dire conoscenza), nella sua forma attuale è la risultante di esperienze, ricerca e tradizioni millenarie tese alla salvaguardia del benessere umano; l'uomo è inteso come corpo mente e spirito da assistere ed aiutare nella cura della malattia così come da assistere e da aiutare perchè impari a salvaguardare la propria salute quando è sano.

Le pratiche medicali utilizzate prevedono l'impiego di minerali, metalli purificati e combinati con acidi fulvici ed erbe, in forma di polveri, pastiglie, infusi etc.

La maggior parte è di natura fitoterapica, come l'Amalaki (emblica officinalis), il Trikatu, un composto di tre erbe, zenzero, pepe e pippali (piper longum), Haridra (curcuma), Brahmi (Bacopa Monnieri), Tulasi (Ocimum sanctum), Erand (ricinis communis), Guduchi (tinospora cordifolia), Kumari (aloe), Gokshur (tribulus terrestris).

Dove

L'assunzione di queste sostanze è affiancata ad esercizi di respirazione profonda che variano a seconda delle condizioni di salute della persona coinvolta.

Per l'ayurveda gli elementi fondanti l'individuo sono i dosha, intendendosi per elementi fondanti gli elementi costitutivi dell'uomo espressione stessa delle forze che animano il cosmo; l'energia vitale nell'uomo come in natura si esprime attraverso di essi.

I dosha sono tre vata, pitta e kapha. il benessere dell'individuo e la sua qualità di vita sono legati alla condizione di equilibrio o di squilibrio dei tre dosha:

Vata: l'azione

Rappresenta il movimento, la comunicazione, l'attività, in quanto tale è responsabile del tono muscolare, dell'attività del sistema nervoso e degli organi interni e ha il compito di mantenere vigili i nostri sensi e viva la nostra consapevolezza.

Salvaguarda quindi la nostra lucidità mentale, la creatività e la prontezza fisica.

Pitta: l'energia

E' il dosha responsabile del buon funzionamento del nostro metabolismo, delle funzioni gastro intestinali nonchè delle facoltà intellettive e consente all'individuo il corretto controllo delle proprie emozioni

Kapha: la coesione

E' il dosha responsabile della resistenza, della forza e salvaguarda le difese naturali dell'organismo; sul piano spirituale rappresenta la ricerca di equilibrio e di serenità interiore.

Il benessere dell'individuo dipende quindi dal raggiungimento e dal mantenimento di un equilibrio dinamico tra questi tre elementi, tale da consentire all'uomo di affrontare ed adattarsi ai continui cambiamenti dell'esistenza che vive.

I dosha diventano per logica conseguenza la chiave interpretativa per identificare le tendenze psico-fisiche di ognuno di noi.

La condizione di squilibrio dei tre elementi (vikriti) da corpo alla patologia; le principali cause di squilibrio dei dosha sono tre:

? il prajna-aparadha, ovvero l'errore dell'intelletto, la tendenza a perseverare in comportamenti errati, perpetuati in nome di desideri o pulsioni materiali;

? il kala-parinama, ovvero la risposta dei dosha all'alternarsi delle fasi giorno-notte, delle stagioni e della vita;

? l' asatmyendriyartha-samyoga, ovvero l'uso scorretto dei sensi, in eccesso o in difetto.
l'individuazione degli squilibri in un dosha, ovvero la diagnosi della patologia, consente di stabilire quale siano i rimedi necessari per ripristinare l'equilibrio individuale (prakriti) ovvero per guarire.

  • massaggio.it - Sul portale scoprirete quanto è piacevole e rilassante la pratica del massaggio: per recuperare energie, guarire da qualche piccolo fastidio oppure per trovare il proprio momento di relax e benessere, è sempre il momento di un buon massaggio
  • massaggiatore.it - I massaggiatori aiutano milioni di italiani a vivere meglio. Come si diventa massaggiatore, quale sono le principali tecniche di massaggio e come creare l'ambiente ideale per trarre tutti i benefici da una seduta di massaggi.
  • oliiessenziali.it - Portale dedicato agli olii essenziali, con le caratteristiche, le proprietà e i vari utilizzi degli olii essenziali.
  • puntobellezza.it - Il portale dedicato alla bellezza, con semplici ed utili consigli sia al maschile che al femminile, per ottenere una pelle sana e luminosa, oltre che labbra sempre morbide e protette.
  • trattamento.it - Trattamenti per mantenere equilibrata la pelle del viso, idratandola con specifiche creme e prodotti in grado di proteggerla.

 

Siti Dove Compro Passatempi Food Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio